Un romanzo sull’attentato a Bob Marley del 1976

Sono passati ben 38 anni dal 3 dicembre 1976, data in cui Bob Marley subì un attentato mentre si trovava, insieme alla moglie Rita e a Don Taylor, nella sua abitazione al 56 di Hope Road di Kingston. Un episodio che Marley raccontò in musica nel brano Ambush in the Night e che oggi verrà raccontato anche in un libro.

Lo scrittore giamaicano Marlon James all’interno del suo romanzo A Brief History of Seven Killings, ripercorrerà quei tragici momenti in cui uomini armati e incappucciati aprirono il fuoco probabilmente per uccidere chiunque si trovasse sotto tiro. Un attentato avvenuto due giorni prima dello Smile Jamaica Concert dove il re del reggae si esibì ugualmente, mostrando al pubblico le sue ferite e pronunciando le seguenti parole: “Perché le persone che cercano di far diventare peggiore questo mondo non si concedono un giorno libero… Come potrei farlo io?!“.

Non si narrerà solamente di questo drammatico episodio ma A Brief History of Seven Killings sarà un racconto che attraverserà i ghetti di Kingston degli anni settanta, passando poi dalla New York della guerra di crack degli anni ottanta per ritornare infine nella Giamaica anni novanta. Il libro uscirà il prossimo autunno.

Commenta

Articoli Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi