Alborosie, la passione per i Metallica e il confronto tra italiani e giamaicani

Dopo un lungo tour per promuovere il suo ultimo album Unbkeakable, per Alborosie è arrivato il meritato riposo. Tuttavia, non ha perso l’occasione per rispondere ad alcune domande del The Gleaner, uno dei principali quotidiani della Giamaica. Una breve intervista nel quale ha svelato la sua passione per i Metallica e di come è nata The Unforgiven, la versione reggae del celebre brano del gruppo statunitense.

Ascolto ogni genere di musica” ha ammesso Alborosie durante l’intervista, aggiungendo anche “ho ascoltato i Metallica per molto tempo e The Unforgiven era uno dei miei brani preferiti. È poi successo una cosa strana: Aston Barrett Junior, il figlio Family Man, mi ha chiamato da Miami ed era a uno spettacolo dei Metallica. Lui non sapeva che mi piacessero“. È così che Alborosie ha ripreso in mano la discografia del gruppo heavy metal, riascoltando i suoi brani preferiti.

Ascoltando The Unforgiven mi sono reso conto che il ritmo della canzone era perfetto per essere eseguito in una versione reggae e, senza dire niente ai The Wailers, ho deciso di provare a fare una demo senza di loro. Quando l’ho inviata, loro l’hanno subito apprezzata” è il racconto di come è nata la versione reggae di The Unforgiven, brano con i Raging Fyah che ha anticipato l’uscita del disco.

A proposito di Unbkeakable, è lo stesso Alborosie a svelare durante l’intervista che il disco è stato presentato per essere preso in considerazione per i prossimi Grammy: “Il riconoscimento sarebbe incredibile, ma non è un mio pensiero fisso. Se ne otterrò uno, potrò uscire a festeggiare, ma vivo in Giamaica, ho il mio studio, viaggio per il mondo e già per questo devo essere grato“.

Infine, proprio come successo in una recente intervista di Luciano nella quale ha detto che italiani e giamaicani si assomigliano, anche ad Alborosie viene chiesto quali punti in comune hanno gli italiani e i giamaicani. Questa la sua risposta: “Non voglio essere irrispettoso, ma i giamaicani sono molto grintosi, ma anche un pò scontrosi. Lo sono anche gli italiani, specialmente nel sud Italia…ed è da li che io vengo. Siamo persone molto appassionate, divertenti, sorridenti. Mi ricordano molto la Giamaica. Forse è per questo che sono molto a mio agio qui sull’isola“.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi