Home / Notizie / Capleton: “Sono orgoglioso di non aver reagito con violenza all’aggressione”

Capleton: “Sono orgoglioso di non aver reagito con violenza all’aggressione”

“Sono orgoglioso di come ho affrontato la situazione, senza reagire con la violenza, perché la musica è amore”. Capleton è soddisfatto del suo comportamento, fiero di non aver aggredito il ragazzo che la settimana scorsa è salito sul palco, spingendolo mentre si stava esibendo al “Reggae In The Hills“, in California. Un gesto che noi di eventireggae.it vi avevamo raccontato, e mostrato, qui.

Poco dopo il fatto si è scoperto che l’aggressore è un ragazzo omosessuale che voleva protestare contro Capleton, artista inserito nella lista nera dei cantanti omofobi. A causa di alcuni suoi testi, i movimenti in difesa dei diritti degli omosessuali hanno spesso boicottato le esibizioni del cantante in Europa, arrivando molte volte ad imporne la cancellazione.
Tra le canzoni più contestate c’è sicuramente “Bun Out Di Chi Chi“, che tradotto in italiano significa “Brucia i froci”, il cui ritornello dice:
Bun out ah chi chi, Blood out ah chi chi,
Batty dem ah fuck and ah suck too much pussy,
Blood out ah chi chi, Bun out ah chi chi,
Dem ah deal with too much inequity,
Blood out ah chi chi, Bun out ah sissy,
Batty dem ah fuck and ah suck too much pussy,
Blood out ah chi chi, Blood out ah shitty,
Dem ah deal with too much“.

“Qualcuno ha detto che quel ragazzo aveva fumato non so che tipo di droghe durante la giornata e fin dalla mattina aveva creato problemi. La musica è amore, e allora concentriamoci solo sugli aspetti positivi: insegniamo i diritti ai giovani e rendiamoli forti”, ha aggiunto Capleton.

Quello che segue è un live datato 2010, ossia tre anni dopo che Capleton aveva firmato il “Reggae compassionate act“, un documento nel quale si afferma che “il futuro esige tolleranza”, che gli artisti hanno il diritto alla “libertà di parola” ma “deve essere chiaro che nella comunità musicale non c’è spazio per l’odio e il pregiudizio, il razzismo, la violenza, il sessismo e l’omofobia” (Cliccando qui potete leggere quello con la firma autentica di Capleton).

Guarda anche

Chi sono i Boomdabash?

Nella due giorni di Sanremo Giovani, una sorta di talent show dal quale sono usciti …

Inserisci un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi