Obama in Giamaica parla in patois

Obama show in patois: “Wah gwan Jamaica?” e poi parla di marijuana (video)

Nella breve visita in Giamaica il presidente Barack Obama non ha mancato di dare spettacolo. Il giorno dopo la sua visita al Bob Marley Museum, è stato protagonista alla University of the West Indies dove ha parlato davanti ai tanti giovani presenti.

Appena arrivato nella Assembly Hall, Obama ha salutato i presenti in patois: “Greetings massive” ha detto compiaciuto tra le risate di tutta la sala. Non soddisfatto è andato oltre e ha pronunciato “Wah gwan Jamaica?” che viene usato per salutare e che letteralmente significa “che sta succedendo”. Il video è diventato subito virale e ha fatto il giro dei social network, finendo sulle pagine di artisti reggae come Etana, J Boog, Exco Levi e Tarrus Riley, solo per citarne alcuni.

Simpatico anche il siparietto che vede protagonista un giovane rasta del pubblico che chiede al presidente la sua politica riguardo la legalizzazione e la depenalizzazione della marijuana. “Il mio nome è Miguel Williams, ma puoi chiamarmi “Steppa”.. è più che sufficiente, ya man” dice il ragazzo tra le risate della platea e di Obama che risponde esponendo il piano chiamato “war on drugs” lanciato negli States e sottolineando che il carcere, per possesso di marijuana, è controproducente.

Commenta

Articoli Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi